SPEDIZIONE GRATUITA IN ITALIA per ordini di almeno 6 bottiglie, 5.90 € per acquisti inferiori . Consegna 24 - 48 h in Italia

L’ARIOSA PECORINO Abruzzo Pecorino DOC 2020

Olivastri Tommaso

L’ARIOSA PECORINO Abruzzo Pecorino DOC 2020

Prezzo di listino €14 Prezzo unitario  per 

Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.

Il Pecorino è annoverato tra i bianchi regionali di più antica memoria. Il nome di questo vitigno, infatti, sembrerebbe essergli stato assegnato poiché la partenza per la transumanza (la migrazione stagionale delle greggi guidate dai pastori sulle montagne Abruzzesi) coincideva con il periodo di maturazione di questa uva e si narra che le pecore fossero ghiotte dalle piccole bacche di questi dolci grappoli.

L’Ariosa è l’appellativo con cui, da tempo immemore, viene identificata la peculiare ed incontaminata area di terre protese a ridosso del mare della Costa dei Trabocchi, caratterizzata da suoli freschi e sabbiosi, ricchi di una mineralità spiccatamente marina e microclima mitigato dalla costante brezza di mare.

In ogni annata, questo vino interpreta con somma espressività tale fortunato areale produttivo, regalandoci fedeli interpretazioni di terroir e rivelando meravigliose sensazioni sapide ed avvolgente intensità aromatica e gustativa. Notevole è la sua evoluzione nel tempo.

Informazioni tecniche:

  • VITIGNO: 100% Pecorino
  • VINIFICAZIONE: pigiatura, pressatura soffice. Fermentazione termocontrollata in acciaio
  • AFFINAMENTO: acciaio 2 mesi, bottiglia 2 mesi
  • CARATTERI ORGANOLETTICI: giallo paglierino con riflessi dorati. Bouquet con intensi sentori di frutta esotica, agrumi, pesca bianca. Sapido e di notevole struttura al palato, buona persistenza con coda lievemente ammandorlata
  • TEMPERATURA DI SERVIZIO: 12°C
  • ABBINAMENTI GASTRONOMICI: piatti di mare dai sapori equilibrati ma ricchi nelle percezioni gustative: primi al ragù di pesce, pesce marinato cotto alla griglia, polpette di pesce al sugo, formaggi, piatti elaborati di carni bianche 
  • DA BERSI: imbottigliato in purezza, il Pecorino rivela negli anni un interessante percorso evolutivo: il tempo ne esalta, infatti, la naturale vocazione alla complessità di note olfattive ed all'armonica ricchezza percepita al palato. Tra i vini bianchi da conservare e seguire nel tempo
  •  POTENZIALE DI INVECCHIAMENTO: 5-10 anni
  • NOTE DI ANNATA:

    2020: la nuova annata 2020 si presenta come particolarmente equilibrata, pur senza celare la caratterizzante complessità e corposità tipica di questo vitigno. Al naso si apre in un ricco ventaglio di sentori agrumati e delicate note balsamiche sul finale. Tonica acidità, finemente integrata in un palato pieno, sapido ed avvolgente, di inebriante persistenza. Dall’aperitivo al pasto, consigliati gli abbinamenti ad antipasti di mare e di terra, formaggi ed insaccati. Ottimo in abbinamento a zuppe di pesce, insalate di mare, primi piatti di pesce ed eccellente con ragù di pesce. Consigliati gli abbinamenti con pesce al forno con contorni di patate, pesce alla griglia ed arrosto ma anche zuppe di legumi e polpette di pesce al sugo.

    2019: una maggiore acidità ha caratterizzato questa annata, rendendo la complessa struttura tipica di questo vitigno più tonica, fresca ed accattivante. Rispetto agli abbinamenti consueti, suggeriamo di sperimentare accostamenti con insalate di mare, primi piatti ai frutti di mare, crudi di pesce marinati, millefoglie di pesce.

    2018: annata particolarmente equilibrata, che ha caratterizzato il vino per una sorprendente armonia complessiva sia a livello olfattivo che gustativo. Tale peculiarità di annata tende a rafforzarsi nel percorso evolutivo temporale, consentendo abbinamenti con piatti di mare dai sapori equilibrati ma ricchi nelle percezioni gustative: primi al ragù di pesce, pesce marinato cotto alla griglia, polpette di pesce al sugo.

    2017: probabilmente un’annata produttiva memorabile per il vitigno Pecorino. Annata estremamente siccitosa, che nella nostra viticoltura di qualità ha esaltato la ricchezza e la concentrazione del frutto risultanti in un vino di stucchevole complessità aromatica e gustativa. L’affinamento nel tempo arricchisce ed evolve meravigliosamente il profilo organolettico complessivo, richiedendo per questo vino abbinamenti di maggiore complessità strutturale: brodetti e zuppe di pesce, cozze ripiene, piatti di pesce strutturati, carni bianche (coniglio, pollo al forno), formaggi stagionati.

Per tutti i riconoscimenti, CLICCA QUI